Browsing "anni70"

COLLEZIONANDO FRANCOBOLLI 1971

Torniamo a ritroso nel tempo, nell‘anno 1971: In Vietnam c’è ancora la guerra iniziata a metà degli anni ’50, i Beatles sono in tribunale per la divisione del patrimonio. In Jugoslavia il presidente è Tito. Il Papa è Paolo VI. Nixon è il presidente degli Stati Uniti e a capo dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche è Brežnev. In Italia il Presidente è Saragat fino al 24 dicembre quando gli succede Giovanni Leone, esponente della Democrazia Cristiana. In Hit Parade troviamo: Pensieri e parole di Lucio Battisti e “Amor mio” cantata da Mina. “Tanta voglia di lei” dei Pooh. “Amore caro, amore bello” di Bruno Lauzi. A Sanremo Lucio Dalla con Equipe 84 presentano 4 marzo 1943 ma vincono Nada con Nicola di Bari. Si presentano anche Celentano, i Ricchi e Poveri con José Feliciano, Al Bano, Caterina Caselli e Dik Dik, Don Backy, Gigliola Cinquetti, Little Tony, Sergio Endrigo, i Nomadi e Peppino di Capri. Guccini scrive “Un vecchio e un bambino” I Pink Floyd registrano “Live at Pompeii” Elton John scrive “Your Song” John Lennon esce con il disco Mother ma la classifica al primo posto negli Stati Uniti è di George Harrison con My sweet Lord. I Bee Gees, Van Morrison entrano nei primi dieci. Big Jim, Barbie, Lego, macchine e trenini erano i giochi preferiti dai bambini e gli adulti collezionavano monete, medaglie e francobolli.
IMG_0369

 

L’attività filatelica in quegli anni è molto diffusa. Circolano tantissime cartoline affrancate, nel periodo estivo in riviera adriatica, il traffico di pensieri via posta è elevatissimo. Prende piede anche la Mail Art ovvero lo scambiarsi e inviare più volte le stesse cartoline, personalizzandole con dei disegni propri.
Nel 71 le Poste Italiane emettono il primo francobollo il 20 marzo, è a ricordo del IV Centenario della morte di Benvenuto Cellini, lo scultore Fiorentino vissuto nel ‘500. Il valore facciale è di 50 Lire. Nello stesso anno, l’otto aprile viene raffigurato il tempietto di Bramante commissionato dal Re di Spagna, edificato presso San Pietro di Montorio sul colle del Gianicolo a inizio ‘500. È considerato un’icona dell’architettura Rinascimentale.
Vengono emesse altre 11 serie:
XX Anniversario Comunità Europea( Carbone Acciaio) con due valori 50 e 90 Lire.
Europa Unita con due valori 50 e 90 Lire, il cui tema continua a essere caldo e alimentato.
XXV Anniversario della Repubblica con due valori 50 e 90 Lire.
Campionati Mondiali di Canoa con due valori 25 e 90 Lire.
“Giuochi della Gioventù” con due valori 20 e 50 Lire.71Ali
XXV Anniversario Alitalia tre valori 50 – 90 e 150 Lire, compagnia aerea di bandiera italiana fondata nel 1946.
Centenario della nascita di Grazia Deledda Lire 50 Scrittrice e Premio Nobel per la letteratura nel 1926. Nata a Nuoro nel 1871 e con questa emissioni si ricorda la nascita a un secolo di distanza.

71GD

Vengono emessi:
il Risparmio Postale in due valori 25 e 50 Lire pubblicizzando il beneficio economico che si può ottenere a beneficio dei figli, accantonando soldi presso le strutture postali.
XXV Anniversario Unicef in due valori 25 e 90 Lire.
Si celebra la XIII Giornata del Francobollo Lire 25.
A fine anno circolano NATALE ’71 in due valori 25 e 90 Lire, ennesima opera d’arte su carta, ottimo per un’altra collezione tematica. 71NatNel 1971 è stato emesso anche una “Siracusana” del valore di Lire 180 e una Posta Aerea da Lire 100.
Sono tutti valutati sia nuovi che usati intorno ai 20 centesimi di euro. Sul catalogo è possibile verificare il prezzo e quali siano filigranati a stella e quelli senza nessuna filigrana.

Le collezioni stimolano la fantasia, ho scelto di partire da questo periodo perchè è il mio anno di nascita e mi piace ricercare piccole opere d’arte che possano essere d’aiuto a farsi traghettare nel passato. Anche le buste primo giorno, le Lire coniate e i valori esteri possono essere una perfetta idea di collezione.

#NICOLARIZZOLI

71toto 71BusteIG 71usa