Browsing "Feuilletons"

Feuilletons di una Scoperta Eccezionale

Esergo: Homo Causis è la definizione tassonomica.

baffo Voglio annunciare una scoperta eccezionale: Nei pressi di Bologna è venuta alla luce in maniera accidentale, uno scheletro appartenente a una nuova specie di ominide, simile all’essere umano ma con qualche traccia devolutiva rispetto all’attuale patrimonio genetico dell’uomo moderno. Gli antropologi non si sono ancora pronunciati riguardo la classificazione del primate. Si dovranno rivedere moltissime teorie che si davano per certe e assodate, fino a questo momento storico. Infatti questo ritrovamento confermerebbe che la specie delle scimmie antropomorfe e la specie umana nel loro percorso evolutivo, avrebbero avuto un collante stretto, che è giunto fino ai giorni nostri. Dalle prime informazioni parrebbe che questa forma primate sia rimasta in una sospensione evolutiva. Un essere con spiccate caratteristiche scimmiesche, infatti ha una lieve deformazione alla colonna vertebrale che lo rende leggermente ricurvo e gli arti superiori sono più lunghi rispetto all’essere umano. Il cranio ha le mandibole molto sviluppate simili a quelle di un gorilla. Si stanno eseguendo diversi test genetici sul DNA perché pare che questa specie sia ancora diffusa in tutta Italia. Inoltre è stato tracciato un interessante profilo: Vive allo stato brado e il suo grugno ha un’espressione cagnesca e corrucciata. Riguardo la comunicazione, tende a limitare e articolare poche frasi, emettendo alcuni versi che sembrano lamenti. Grugnisce suoni rabbiosi ed è sempre incazzato. È un reietto e polemizza con tutti. È belligerante, aggressivo, litigioso e il suo atteggiamento è nervoso e arrogante. Una mattina incontrai una femmina di questa specie e mi aggredì ferocemente perché si sentiva minacciata avendo un cucciolo da portare dal nido all’asilo. Per fortuna che rinunciai alla diatriba che mi vedeva colpevole di procedere troppo lentamente con la mia automobile e a parer suo, ostacolavo il suo percorso. Alcune volte non rispondere alle insolenze è utile perché gli ominidi di questa specie provocano la lite per puro divertimento. La frase più ricorrente che viene utilizzata da loro è: “Ti faccio causa!”. Gli avvocati banchettano
quando avvistano questo essere. Organizzano feste, ricevimenti che si protraggono a suon di musica fino alla mattina successiva, in quanto possono spennare tutte le risorse e lucrare enormemente. Sociologi e antropologi hanno proposto che la definizione tassonomica sia “Homo Causis”, inoltre si è pensato di creare un habitat ideale in cattività per circoscrivere l’area di espansione della specie. Questa è un’ipotesi non percorribile in quanto il suo modo di porsi e vivere in società, alimenta una grossa percentuale di profitti economici per gli studi legali. Alcuni ipotizzano che alcuni studi associati vivono di questo fenomeno. L’Homo Causis non domanda pretende.
baffo4Quando si sente minacciato o leso nei propri diritti si inalbera e vede come strumento stragiudiziale una pietre e una clava. Ad esempio se riceve una multa o una cartella esattoriale non intende contestarla ma nasce la tentazione primordiale di farsi giustizia da solo e ovviamente sproporzionata ed esagerata: “Io vado negli uffici e prendo un randello e devasto ogni cosa!” poi si placa per un momento e trova sollievo con la sua frase “Loro non sanno chi sono io… Gli faccio causa!”
La frase “Ti faccio causa” rappresenta tutto l’odio e il disprezzo che un essere umano potrebbe nutrire per un’altra persona. In quel intercalare sono racchiuse tutte le parolacce, in lingue diverse.
“Ti faccio Causa” “Ti faccio Causa” “Ti faccio Causa” perfetto allora stasera per cena
Bagna Causa e Capperi! Non si nutre d’altro. Un Homo Sapiens lo direbbe al termine di una discussione oppure di un diverbio. L’Homo Causis il diverbio lo crea, lo dibatte, formula congetture, diventa paranoico con innumerevoli spasmi, grugnisce “Ti faccio Causa”.
A parte che una causa legale costa moltissimo, inoltre la legge impone tutti i tentativi possibili di mediazione, di conciliazione per evitare l’accesso alle aule di tribunale e tramite strumenti stragiudiziali. La causa impone una ragione concreta e non è che per ogni cagata
di piccione tu possa adire le vie legali invece come evince dai documenti rinvenuti vicino alla carcassa:

Se non togli il tag della foto su FB “Ti faccio Causa”

Se l’insalata appassisce dal negozio a casa “Ti faccio Causa”

Se non smetti di far casino “Ti faccio Causa”

Se parcheggi male, te la faccio rimuovere e “Ti faccio Causa”

Se usi il tosaerba alle 14.00 chiamo I vigili e “Ti faccio Causa”

Se i bimbi giocano e urlano in cortile “Ti faccio Causa”

Se disdici, se non rispondi al telefono, se arrivi tardi al lavoro, se non mi paghi… “Ti faccio Causa”

Ok! dimmi una cosa “Se ti trombo tua moglie?” …“Ti faccio Causa” … si ma rimani cornuto lo stesso! …“Ti faccio Causa Due Volte” Ti puzza l’alito “Ti faccio Causa” Ti puzza l’ascella “Ti faccio Causa” Ti puzza il culo? “Ti faccio Causa” Ti puzzano I piedi! “Ti faccio Causa” Hai la forfora “Ti faccio Causa” Vesti male “Ti faccio Causa” Hai un bel culo! “Ti faccio Causa” Sei troppo bella “Ti faccio Causa” Sei una gran figa “Ti faccio Causa” Me la dai? “Ti faccio Causa” Frigida! “Ti faccio Causa” Busen d’un ledar “Ti faccio Causa” Scusa mi è scappato un rutto “Ti faccio Causa” Scusa mi è scappata la puzzetta “Ti faccio Causa” Vendesi appartamento.. “Ti faccio Causa” Mi stressi “Ti faccio Causa” Mi hai proprio rotto I coglioni “Ti faccio Causa” Costatazione amichevole oppure? “Ti faccio Causa” Mi sfanali o strombazzi… prendi giù la targa e “Ti faccio Causa”.

L’Homo Causis è più vicino di quanto pensiate e in questo periodo di lockdown se vedete passeggiare per strada senza motivo una persona con un guinzaglio che sembra cercare un cane smarrito, provate a urlare #ioRestoACasa e potreste sentire risponderVi …. Uh Ti faccio causa!!!

 

#NICOLARIZZOLI

La900

Baffo C'è

#IoRestoACasa